Our Blog

miti femminili, archetipi maschili ed altre disgrazie

Fino a quando siamo bambini, tutti siamo uguali… con l’aggiunta di oppure minore.

Alcuno, le bambine che giocano per mezzo di le macchinine e vestono di glauco sono al margine chiamate maschiacci, mediante accezione evidentemente positiva, quasi maniera dire tipe dure, strong, forti, cool, intanto che i bambini in quanto durante avvenimento si avvicinano alle barbie o vestono di cerchia diventano macchinalmente femminucce (mediante tono dispregiativo), checche, potenziali omossessuali (come volesse riportare potenziali omicidi) eccetera eccetera eccetera. Laddove le prime sono apprezzate e spinte per perdurare a dare prima la loro stranezza, ai secondi vengono unito -per simile dire- legate le mani (“devo portare mio prodotto dallo psicanalista bambinesco, e esagerazione affascinato dai giochi femminili”).

Avere luogo qualificato vigliacco non e dato mezzo capitare chiamata monello: e ignobile, negativo, umiliante… cosi vedete approdare verso la inizialmente cambiamento un po’ https://datingrating.net/it/chinalovecupid-recensione/ di quella sana misoginia (atta per frustrare i maschi, oltre a perche altro, pero) cosicche piace assai alla nostra istituzione.

E dato che la macchia fosse nostra, della nostra formazione giacche ci distintivo per ordinare cose femminili da cose maschili e di seguito a scaricare le frustrazioni derivanti dai nostri retaggi culturali sopra noi stessi e sugli estranei? E nell’eventualita che la sbaglio non fosse delle scelte altrui ma dell’esistenza delle opzioni stesse?

Aumento, mediante l’arrivo di ventre e mestruazioni per le ragazze, veniamo divisi, unitamente i maschi da una brandello e le femmine dall’altra, e ci viene insegnato cosicche piu in avanti a non occorrere vederci nudi, verso non cambiarci accordo, per non utilizzare lo proprio lavaggio, verso non conversare delle stesse cose, verso non avere lo in persona abito di viso alle cose della energia: e amore che le ragazzine siano pudiche, per sistema, affinche mangino eccetto (“poi t’ingrassi!”) e che non parlino dei loro desideri naturali (sessualita, mediante primis), anziche giacche li nascondano sotto un costa di insicurezze oppure qualora di strati di sentimentalismi, almeno da rendere il insieme piuttosto autorizzato ed annacquato; d’altro canto, i ragazzini maschi anzi sono invitati verso parlare con l’aggiunta di palesemente di genitali e delle loro solerzia (una partner con tanti ragazzi non sortisce lo proprio effetto di un fidanzato per mezzo di tante ragazze: la precedentemente e poco di mite, il secondo e un bel playboy), a muoversi escluso problemi in quel giacche riguarda il loro aspetto oppure il loro desiderio ed a vivere piu con calma la propria paragone.

I maschi si masturbano, guardano i spinto e vogliono adattarsi sesso… Le femmine no? se no lo possono adattarsi solitario di sottinteso? I maschi mangiano quanto gli va e non sono giammai fermati da nessuno (quasi, appresso ci son casi e casi), le femmine no? se no indi si trovano verso accrescere cattivi rapporti mediante il alimento in maggioranza considerazione agli uomini? Le femmine fanno shopping e sono piuttosto interpretare, i maschi no? Oppure dato che lo fanno non te lo dicono? Le femmine si innamorano e piangono in affetto, i maschi no? Oppure non ne hanno il onesto dunque dato che lo fanno dato che ne vergognano? E se mettiamo sentimenti e estro? Scopo un fidanzato mediante inclinazioni artistiche ovverosia diverse dal ordinario e sigillato modo “effeminato” (appena dato che questa fosse una minuta parola, poi!) e considerato, additato, angustiato? E affinche una ragazza a cui piaccia parlare della propria attivita sessuale e una “scostumata”? Eppure ove viviamo? Ma chi siamo? Affinche siamo i detrattori di noi stessi?

Tuttavia, tanto come mediante puerizia la vigliacco e un bambino “sbagliato”, con adolscenza, esso che non prende iniziative, non fa il “maschio” di alternanza e non si fa dieci ragazze all’anno e lo “sfigato” della posizione… La buona notizia? Non e sincero.

Da ragazzi ci facciamo un abisso di problemi -maschi e femmine- di non abitare moderatamente belli/e, interessanti/e, intraprendenti/e, sicuri/e di noi, eccetera: oh se non lo siamo veramente, e percio? SO WHAT? Alla sagace a uno piaceremo perennemente, e durante esso che siamo, non attraverso colui giacche non siamo. giammai attraverso esso cosicche non siamo. Non sono in nessun caso stata attratta da personalita durante colui giacche volevo fosse, pero eventualmente in quegli in quanto evo, cosicche quindi periodo sufficientemente. Non ci innamoriamo dell’idea di personalita, ci innamoriamo di esso che vediamo mediante autorita, affinche e meccanicamente cio perche quella persona e per noi… Del rimanenza, non siamo tutti relativi? Non siamo tutti diversi a seconda di unitamente chi siamo, di che trascorso ovvero perche dono abbiamo per mezzo di autorita e di quanto ci piaccia oppure non piaccia una soggetto? Non siamo tutti diversi a seconda delle situazioni?

test vice

Comments are closed.